Nel 2002, in occasione di “Cormôr salvadi”, organizziamo una performances poetica con l’accompagnamento musicale di:
[singlepic id=28 w=320 h=240 float=none]

nella foto da sx a dx:

Carlo Franceschinis, Nello Da Pont, Claudio Cojaniz

Rompi – Romantic Sercli  | Lussia di Uanis lyrics voice  | Claudio Cojaniz piano | Nello da Pont drums | Carlo Franceschinis  bass

rompi

ROMPI 2002 No impuarta simût impuarta ROMPI I schemis nus stan strets orin viodi se ch’a sintin! Sino chel che ores fanus crodi? Sì Nò Nì Asseti la provocazion svoletada di pavea gnoturna lassant daûr pauris MARI PARI FEMINA ON AMANT FI FIA Vuei vistî i mei abits plui sporcs e sintî al sudôr e al dolôr dal me cuarp cuintra al tô MARI che a fuarsa tu cressis su lis ruvinis Vuei vistî i mei vistîs plui triviai e sintî di piardimi in monadis che cun me no àn nuia a se fâ No rivi simpri a essi eleganta ma sai al me troi. Sai ancja al zuc ma zui pôc. Soi violenta par no essi violentada. ROMPERE Non conta come conta ROMPERE Gli schemi ci stanno stretti vogliamo metterci alla prova! Siamo quello che volete farci credere?/ Sì No Nì Accetto la provocazione volteggio di farfalla notturna lasciando dietro Paure madre padre donna uomo amante figlio figlia Voglio vestire i miei abiti più logori e sentire il sudore e il dolore del mio corpo insieme al tuo, Madre che con forza rinasci sulle rovine Voglio vestire i miei abiti più triviali e sentire di perdermi in cazzate che con me non hanno nulla a che fare Non riesco sempre ad essere elegante ma conosco la mia strada conosco anche il gioco ma gioco poco sono violenta per non venire violentata.. Lussia di Uanis

Pin It on Pinterest