Leggi: …..Li mettiamo in una scatola e vigiliamo sulla loro incolumità,
una scatola casa, una scatola scuola, un scatola sport, una scatola musicale, televisiva ecc. ecc….

14/12/2007

Non camminano sulle strade da soli
Non corrono nei campi da soli
Non si arrampicano da soli
Non assaltano fortini da soli
Non si annoiano da soli
Non fanno gare a chi arriva prima da soli
Non si nascondono da soli
Non restano a casa da soli
Non si fanno da mangiare da soli
Non vanno a comperare il latte da soli
Non vanno a calcio, ne a scuola da soli
Non sono vittime da soli
Ma  noi li stiamo proteggendo
Da questo bruto di mondo in cui viviamo
Ma è pure il loro!
Dalla strada
Ma è pure la loro
E noi li stiamo proteggendo
Dalla brutta gente che circola
Il pericolo extracomunitario, pedofilo, la strada,
Li mettiamo in una scatola e vigiliamo sulla loro incolumità,
una scatola casa, una scatola scuola, un scatola sport, una scatola musicale, televisiva ecc. ecc.
e intanto li priviamo dall’esperienza, il gioco, il rischio, la fantasia, l’individualità, la responsabilità,
è stata così terribile la nostra infanzia da farci fare questo?
Ah certo non è più lo stesso mondo,
ma non dimentichiamo che non si può nascondersi dal male
perché ti scova ovunque, in casa, fra i parenti, all’oratorio, a scuola, succedeva anche in passato…
ma noi siamo più tranquilli, facciamo il nostro massimo peccato che in chiave di persecutori..
Ma  persecutori perseguibili se la pensi diversamente se ascolti la crescita di tuo figlio e gli affidi la sua vita, le sue responsabilità, certo hai paura ma ti devi fidare……. rimettergli la fiducia dell’amore.
Cosa sta facendo la società di cui ci rendiamo complici accettando?
E il diritto all’infanzia?
Che futuro generiamo?

Pin It on Pinterest